Dimensione domestica- Milano, Fondazione Achille Castiglioni
Settembre 30, 2016

Retrospettiva “Anima” di Constance Guisset

Dal 15 settembre 2016 al 15 gennaio 2017 al Mudac di Losanna sarà in mostra la retrospettiva Anima di Constance Guisset.
Il pay-off della mostra recita “Carta bianca a Constance Guisset”, poichè il museo svizzero ha lasciato gli spazi del piano terra a completa disposizione della designer di Parigi per allestire una sorta di laboratorio sperimentale dove esplorare il suo linguaggio. L’allestimento pensato dalla Guisset è una sorta di casa privata composta da due appartamenti gemelli arredati da mobili identici, che fanno eco l’un l’altro: il primo declinato in bianco e nero e l’altro interamente a colori. La divisione in due parti mette in evidenza il contrasto tra caldo-freddo, colore-non colore, maschile-femminile. Il visitatore sarà prima accolto in un set di oggetti neutri e freddi, per poi ritrovarsi di nuovo in un mondo inondato di colori. Questo layout espositivo ha permesso alla designer di dare una duplice lettura alle sue creazioni: da una parte la presentazione di prototipi che esaltano le caratteristiche formali degli oggetti, dall’altra una messa in scena di prodotti che esplora tutte le potenzialità della palette cromatica. La retrospettiva restituisce al visitatore un dialogo visivo tra gli oggetti, una struttura scenografica in cui il rigore, l’esattezza e la simmetria prendono spunto dal mondo animale e vegetale e dal minimalismo giapponese.